GREEN ISLAND - La Storia:
circa 6000
anni fà
Durante l'ultima glaciazione si forma come banco di sabbia accumulato dalle correnti marine...col tempo viene colonizzato dalla vegetazione e dagli uccelli diventando un cosiddetto "Cay".
fino al
1770
Gli unici a mettere piede sull'isola sono gli aborigeni Gungganyji e Jabuugay che la sfruttano per pescare nel suo reef, per la caccia e per le cerimonie di iniziazione dei ragazzi al mondo degli adulti.
L'isola è chiamata Dabuukji che nel dialetto aborigeno locale significa "il posto del buco del naso".
1770 Viene scoperta dal capitano James Cook il 10 Giugno e le da il nome Green Island in onore dell'astronomo Charles Green imbarcato con lui nella Endeavour .
1857 J.S.V. Mien fonda una azienda per raccogliere ed affumicare le oloturie (cetrioli di mare) molto apprezzati sui mercati orientali e molto diffusi nei fondali dell'isola.
1863 Il 14 Maggio la nave indiana Antagonist naufraga sul reef dell'isola con il suo carico di cavalli. 
1870 La ditta di Mien chiude perchè le oloturie si esauriscono.
1889 Vengono piantate le prime palme da cocco per fornire da mangiare e da bere ai pescatori/navigatori di passaggio.
1890 Arriva la prima prima crociera turistica, la Zeus.
1906 L'isola è dichiarata "riserva naturale" dal Concilio di Cairns. Viene costruito il primo pontile.
1924 Arriva il primo traghetto regolare da Cairns con cadenza bisettimanale.
1930 Kitty e Noel Monkman, pioneri della fotografia sub, si trasferiscono a Green Island come osservatori volontari militari
1931 Viene ricostruito il pontile, più solido.
1932 Viene concessa la rimozione di vari banchi di corallo utilizzato per la calce nell'industria della canna da zucchero.
1934 Diviene "Fauna Sanctuary".
1936 La gestione dell'isola passa dal comune di Cairns allo stato del Queensland.
1937 Diventa Parco Nazionale e quindi laboratorio di ricerca scientifica, viene portata la prima imbarcazione al mondo con un fondo di vetro e la terra parzialmente affittata a scopo turistico.
1939 Viene costruito il primo argine per proteggere la costa durante le tempeste.
1942 Viene aperto il primo albergo: il Coral Cay Hotel costruito da Hayles con 90 bungalow, un ristorante, un bar e un negozio.
1946 Viene ricostruito il molo spazzato via da un ciclone.
1954 Viene costruito il primo osservatorio subacqueo del mondo utilizzando dei pezzi di una nave della marina militare.
1958 Primo campeggio.
1960 Viene costruito l'attuale pontile.
1961 Viene costruita l'originale Marineland.
1963 Ristrutturazione dell'albergo (che nel frattempo aveva cambiato nome in Green Island Resort)
1970 Approda la regina Elisabetta II d'Inghilterra durante il suo tour delle terre toccate da Cook per i suoi 44 anni. 
1971 Marineland Melanesia diventa una "Crocodile Farm".
1978 Arriva il primo idrovolante.
1981 Viene incorporata nel Parco Nazionale della Grande Barriera Corallina.
1982 La Hayles Pty Ltd organizza un servizio traghetto giornaliero (con catamarrani da Cairns).
1988 La Dreamworld Co. compra dalla Hayles Pty Ltd la concessione dell'isola ed i traghetti.
1989 L'albergo chiude per ristrutturazione.
1991 La Daiko Pty Ltd compra isola e catamarrani dalla Dreamworld Co.
1992 L'albergo viene di nuovo ristrutturato.
1994 Green Island Resort riapre.
2001 Viene impiantato il primo impianto di desalizzazione in tutta l'Australia che non utilizza sostanze chimiche.
La spazzatura è differenziata e reciclata a Cairns.

GREEN ISLAND - La scheda tecnica e le curiosità (aggiornata al 2004):
Green Island è un parco nazionale terrestre in un parco nazionale marino.
Un ranger è presente stabilmente per controllare la situazione.
La parte terrestre è amministrata dal Queensland Park & Wildlife Service mentre la parte marina è gestista dall'organizzazione federale: Great Barrier Reef Marine Park Authority.
E' vietato: camminare fuori dai sentieri o fuori dalle passarelle di legno - calpestare, staccare o portare via coralli o qualsiasi altra cosa naturale viva o morta compresa piante e semi - dare cibo agli animali terrestri o marini - gettare rifiuti in terra - ecc. 
Dimensioni dell'isola: 660 x 260 metri - Altezza max: 4 metri - Perimetro totale: 1,6 chilometri.
Superficie: 12 ettari di isola e 1200 ettari di barriera corallina.
Lontananza dalla costa: 27 chilometri.
Precipitazioni annue medie: 2193 mm di cui il 60% tra Gennaio e Marzo.
Grazie all'acqua piovana accumulata nel sottosuolo (non esistono fonti) sopravvive l'abbondante vegetazione.
Temperature Min/Max durante l'Estate Australe: 24-31 - Inverno: 19-23.
Giugno-Agosto (durante l'inverno Australe): vento intenso nella parte Sud-Est.
Novembre-Aprile (durante l'estate-autunno Australe): possibilità di cicloni e tempeste tropicali.
Resort: 46 suite da 56-66 mq su 1,8 ettari - capacità totale circa 90 clienti + 40 persone dello staff.
Isola: fino a 2300 visitatori al giorno - circa 300.000 l'anno nel 2001 (28.000 nel 1957)
Il reef dell'isola è formato da 190 specie di coralli duri e 100 molli in fase di ripresa dopo il declino degli anni 1997-98 quando furono distrutti dall'aumento di temperatura del El Nino e da un'invasione di stelle marine della specie "corona di spine".
Parte della laguna è tappezzata da uno strato di erba marina di cui vanno ghiotte le testuggini.
La vegetazione lungo le spiagge è tipica delle coste tropicali mentre all'interno dell'isola è caratteristica delle foreste pluviali.
Ci sono 49 specie di alberi - 7 di arbusti - 3 di palme - 2 di erbacee - 4 di succulente - 18 di rampicanti.
La maggior parte delle piante (come i cocchi) sono state importate dall'uomo; solo alcune erbe e la boscaglia è stata portata dagli uccelli.
Le specie stabili di uccelli sono ben 55 di cui 17 marini e 38 terrestri, tra cui:
 
Airone schistaceo Colombo Mangiatore
di Noci
Aquila di mare
dal ventre bianco
Falco pescatore
Nettarina
dal ventre giallo
Rallo bandecamoscio
Cuculo fagiano Artamo (Rondine)
dal petto bianco
Mangiamiele
delle mangrovie
Colomba frugifera
corona rosa
Occhialino dorsogrigio
(introdotto)
Passera (introdotta)